Torta riccio alle mandorle, castagne e cacao.

Torta riccio alle mandorle, castagne e cacao.

C’era una volta un bosco fatato e due dolcissimi ricci dal cuore tenero e goffo. Avevano incontrato molti animaletti lungo il loro percorso: scoiattoli opportunisti, lupi stanchi, gufi impiccioni e tassi criticoni. I loro cuori era inciampati, sempre, in anime scorrette e superficiali fin quando, grazie all’incantesimo del volpino Occhi Ovunque, i due ricci non si incontrarono. Settembre era arrivato e ad ogni sorso d’aria ci si sentiva più liberi e forti. La sera tutti cercavano il tepore di un abbraccio, anche i due ricci, ma non lo avrebbero mai ammesso.

Diffidenti e sulla difensiva, iniziarono a sfidarsi a suon di aculei fin quando non si fidarono, completamente l’uno dell’altro. Il cammino era stato insidioso e lo sarebbe stato ancora, ma insieme affrontare la vita ed assaporare le piccole gioie sarebbe stata la vera vittoria.

almond

Ci sono pezzi di strada in cui siamo ricci solitari, silenziosi e ribelli. Ma…

…dovrà capitare prima o poi che due anime selvatiche, che non vogliono sentirsi strette da nessuno né chiuse agli angoli del mondo e che si amano abbastanza da non scappare né inseguire, si fermino a comprendere che completarsi è questo. E’ chiudersi all’aperto.  cit.

Completarsi è sorridere seduti a raccontarsi la vita davanti ad una tazza di caffè bollente ed una fetta di torta, o magari prepararla assieme. Vi condivido quella che abbiamo preparato qui Noi. Noi anime intente a completarsi per attimi, giorni o forse eternità. Anime diverse.

Torta riccio mandorle, castagne e cacao
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 6
Ingredients
  • 100 g farina di mandorle
  • 100 g farina di castagne
  • 60 g di cacao amaro
  • 150 g zucchero di canna
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 3 uova
  • 1 bacca di vaniglia
Instructions
  1. Versate in una ciotola le farine, lo zucchero, il cacao, la polpa di una bacca di vaniglia e il lievito. Dopo averli mescolati per bene unite i tuorli, l’olio e mescolate nuovamente.
  2. Quindi, dopo aver montato gli albumi incorporateli nell’ impasto.
  3. Imburrare il ruoto e versate il composto.
  4. Portate il forno a 170° per 50 minuti.
  5. Lasciate raffreddare e conficcate le mandorle a lamelle e i pezzetti di cioccolato fondente sulla superficie della torta così da formare gli aculei, gli occhi e il nasino del riccio.
  6. Spolverizzate con dello zucchero a velo la parte che avere coperto con le mandorle e lasciate, invece, al naturale la zona che fa da volto.
  7. La vostra torta è pronta da servire al naturale o con una crema alla vaniglia da accompagnamento.

torta riccio castagne

Ovunque voi siate, chiunque sceglierete, buon cammino Insieme.

VALENTINA SCANNAPIECO
va.scaneco@gmail.com

Illustratrice, consulente di marketing, scrittrice di racconti per bambini e appassionata di viaggi e cucina (fatata).