Pasta frolla all’OLIO senza burro

come fare pasta frolla olio senza burro

Pasta frolla all’OLIO senza burro

La pasta frolla è una delle preparazioni base più gettonate in pasticceria, ideale per la preparazione di biscotti frollini, crostate o dolcetti da farcire (come le mie rose di mela e pasta frolla) o statuine commestibili. Quella che ti propongo oggi è una pasta frolla senza burro all’olio, soluzione golosa ma più salutare, indicata per chi non può o preferisce non mangiare del burro.

Quale olio utilizzare per la pasta frolla all’olio?

Per la nostra pasta frolla senza burro potremmo utilizzare della margarina ma personalmente utilizzo solo prodotti naturali, quindi la mia pasta è rigorosamente all’olio. Beh, ma quale olio scegliere? Senza dubbio per la delicatezza di sapore scelgo dell’olio di semi di girasole, che ha anche un buon punto di fumo (temperatura alla quale diventa tossico).

come fare pasta frolla olio senza burro

Ricetta della pasta frolla all’olio senza burro

Ora non resta che metterti all’opera seguendo la ricetta illustrata della pasta frolla all’olio senza burro, facile da stendere, veloce da preparare, super friabile e dal sapore davvero delicato.

Gli ingredienti (per 2 basi crostate o 40 frollini)

    • 250-300 g farina 0 o 00
    • 100 g fecola di patate (se non ne avete utilizzate la farina per un totale di 350 g)
    • buccia di 1/2 limone bio
    • 2 uova
    • 100 ml olio di semi di girasole
    • 100 g zucchero a velo
    • 8 g di lievito per dolci
    • 1 pizzico di sale

come si fa pasta frolla olio senza burro

La preparazione della pasta frolla senza burro

  1. In una ciotola mescola tuorli, zucchero e poi olio quindi aggiungi gli albumi montati a neve precedentemente con delle gocce di succo di limone. Incorporali con un movimento delicato dal basso verso l’alto.
  2. Aggiungi setacciando farina, fecola, lievito e buccia grattugiata di limone e qualche spezia in polvere. Mescola bene e poi impasta su un piano di lavoro pulito. Quindi lascia riposare in un luogo fresco ricoperto da pellicola o strofinaccio pulito.
  3. Quando l’impasto sarà pronto, stendilo con un mattarello su un piano infarinato e ricava la forma desiderata in base utilizzato e quindi cuoci in forno ventilato (di solito la cottura è di massimo 15- 20 minuti a 180°).

Note e segreti per una pasta frolla all’olio perfetta

  • Per una pasta frolla senza burro perfetta, non lavorare troppo gli ingredienti una volta aggiunta la farina in quanto l’impasto si potrebbe riscaldare e quindi rovinare. Preferire ingredienti e utensili freddi.
  • La pasta frolla prende il nome dal termine “frollatura”, ossia riposo in luogo fresco prima dell’utilizzo, ciò che dovete fare  dopo aver ottenuto il panetto e averlo appiattito con un mattarello per farlo freddare prima.
  • Una volta estratto l’impasto dal frigo, prima di lavorarlo, ammorbiditelo con dei colpetti di mattarello.
  • Il forno per la cottura dovrà essere in modalità ventilata.
  • Se l’impasto si spacca durante la lavorazione aggiungere della farina.
  • Potete conservare la pasta frolla all’olio in eccesso per 4 giorni in frigo (tappata in un recipiente pulito e chiuso), per max 3 mesi in freezer.
  • Per la base delle tartellette senza burro vi consiglio la cottura alla cieca o cottura in bianco, ossia  la cottura della sola pasta frolla in una tortiera foderata di carta da forno. Bisognerà bucherellare la pasta con una forchetta delicatamente e poi adagiare dei legumi secchi i quali garantiranno una cottura uniforme. Ricordate che i legumi usati non possono essere cucinati, utilizzateli per altre cottura alla cieca.

Che sia una giornata di sorrisi inaspettati,

Valentina & Occhi Ovunque.

VALENTINA SCANNAPIECO
va.scaneco@gmail.com

Illustratrice, consulente di marketing, scrittrice di racconti per bambini e appassionata di viaggi e cucina (fatata).